ARCHIVIO NEWS

Febbraio 2011

-------------

Saremo presenti a:
BOLOGNA FIERE
11-14 febbraio 2011

RIMINI FIERA ITALY
19-22 febbraio 2011

TRACCIABILITA' DI FILIERA

Nel settore agroalimentare la globalizzazione del commercio e l'industrializzazione dei processi produttivi spesso non rendono possibile il riconoscimento diretto dei prodotti. In particolare, nel settore ittico la maggior parte del pescato, sia esso di provenienza selvatica o da impianti di acquacoltura, proviene da pesi esteri presso i quali oltre alla raccolta del prodotto si procede anche alla sua trasformazione (Nonnis Marzano, 2005). Le frodi alimentari sono oggigiorno piuttosto frequenti, in particolare per quei prodotti non riconoscibili morfologicamente perché già sfilettati (siano essi freschi, congelati o decongelati). Di conseguenza, aumenta la diffidenza del consumatore, sempre alla ricerca di cibi sicuri e di buona qualità. Nasce per questo la necessità di validare nuovi sistemi per la certificazione della tracciabilità dei prodotti del settore ittico.


La grande informazione contenuta nel codice genetico o DNA permette di distinguere un individuo da un altro, e la sua grande applicabilità a qualsiasi organismo, coniugata all'affidabilità dei risultati, consente di ottenere informazioni chiare sull'origine e la validità del prodotto. Le analisi basate sul DNA forniscono quindi un utile strumento alle aziende produttrici e della grande distribuzione, per fornire al consumatore un prodotto dallo standard qualitativo ELEVATO, e di sicuro prestigio sul mercato.
In particolare, lo sviluppo di numerosi marcatori molecolari quali AFLP, RFLP, microsatelliti, ed il cosiddetto "DNA barcoding" o sequenziamento dei geni del DNA mitocondriale sono considerati tra gli strumenti più innovativi ed efficaci per garantire l'origine, la tracciabilità, e la sicurezza dei prodotti alimentari.
Lo Spin off Gen-Tech in questo campo si propone come gruppo all'avanguardia per molteplici attività di ricerca e consulenza, grazie alla presenza di personale tecnico e scientifico di provata esperienza accademica, alle conoscenze tecniche acquisite nel corso degli anni, e alla strumentazione tecnologica in dotazione.
In particolare, per quanto riguarda la tracciabilità e sicurezza dei prodotti ittici, lo Spin off Gen-Tech è in grado di fornire numerose analisi specifiche convalidate (Chiesa et al., 2009, 2010a, 2010b; Filonzi et al., 2010; Fortes et al., 2004, 2008; Maldini et al., 2006; Papa et al., 2005; Sussi et al., 2002) quali:
  • Analisi cosiddetta "DNA barcoding", attraverso sequenziamento di un frammento del DNA mitocondriale per l'identificazione specifica dei prodotti ittici sfilettati (freschi, congelati o decongelati);

  • Analisi della variabilità genetica di popolamenti ittici e stock di allevamento (specie ittiche d'acqua dolce e marine, crostacei e molluschi bivalvi) attraverso applicazione di marcatori molecolari informativi quali AFLP, RFLP, microsatelliti;

  • Analisi di ceppi e selezione molecolare dei riproduttori di allevamento (ad esempio: trota marmorata);

  • Tracciabilità della filiera (passaporto molecolare) per la certificazione dei prodotti ittici, anche al fine di ottenere un riconoscimento D.O.P. o I.G.P.